Materiali intelligenti e nuovi dispositivi per applicazioni in campo biomedicale

condividi

Il progetto, che coinvolge n. 5 imprese operanti nel settore biomedicale e n. 4 organismi di ricerca con elevate competenze nello sviluppo di materiali intelligenti e dispositivi medici, è articolato, in una logica di integrazione, in n. 5 Obiettivi Realizzativi di particolare interesse del comparto biomedicale.

Nel dettaglio, il progetto prevede la realizzazione:

  • di una nuova classe di membrane costituite da substrati polimerici la cui superficie è funzionalizzata con sistemi bio-mimetici o con cariche in grado di assorbire e/o interagire elettrostaticamente con endotossine.
  • di filtri che purifichino il sangue, adsorbendo le citochine, secrete dal sistema immunitario come risposta ad uno stimolo immunologico quando un agente infiammatorio (batteri, tossine, trauma, virus, ecc.) interviene nell’organismo, causando shock settico e morte a concentrazioni eccedenti il limite di tossicità.
  • di un dispositivo per il trattamento delle infezioni delle ferite chirurgiche che attualmente rappresentano la complicanza con maggiore incidenza di mortalità dopo chirurgia maggiore.
  • di un’attività di ricerca focalizzata sulla terapia delle lesioni cutanee e, più in generale, sui processi di rigenerazione tissutale, che costituiscono un serio problema socio-economico, in quanto influenzano negativamente la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari e implicano un notevole costo per i sistemi di assistenza sanitaria.

Perché diventare socio

Per avere accesso al nostro ampio network di potenziali partner. Per partecipare a bandi regionali/internazionali per progetti di Ricerca, Innovazione e sviluppo tecnologico. Per partecipare ai nostri programmi di training. Per incrementare la visibilità su scala internazionale